Poltrone elevabili per disabili con ruote: in che cosa consistono e come funzionano

Le poltrone elevabili per disabili con ruote, come vengono spesso chiamate in gergo, sono dispositivi fondamentali per sopperire a difficoltà motorie, specie a quelle che compromettono la capacità di alzarsi e sedersi. 

La tecnologia e il design hanno compiuto discreti progressi nel corso degli ultimi anni, sicché sono emersi modelli di poltrone per disabili sempre più performanti, esteticamente raffinati, ricchi di funzionalità. Un esempio è dato proprio dalle poltrone elevabili per disabili con ruote, che a ben vedere coniugano due meccanismi e due funzioni distinte ma utili. Vediamo di cosa si tratta.

L’importanza delle poltrone “elevabili”

L’espressione poltrone elevabili, ancorché diffusa, non è corretta. Il termine ufficiale è poltrone alzapersona. Lo scopo di questi dispositivi è permettere alle persone con disabilità o semplicemente difficoltà motorie di sedersi e alzarsi dalla poltrona senza dolore o fastidio.

Queste poltrone si alzano e soprattutto si inclinano alla bisogna, permettono alla persona di non doversi piegare sulle ginocchia quando vuole sedersi o di non forzare le articolazioni quando vuole alzarsi. 

Ovviamente, questi dispositivi si rivolgono a chi conserva ancora la capacità di deambulazione. Dunque, sono adatte, più che ai disabili in senso stretto, magari costretti sulla sedia a rotelle, agli anziani. D’altronde, i problemi alle articolazioni, a partire proprio dalle ginocchia, sono molto diffusi tra la popolazione di una certa età, come diffuse sono patologie quali l’artrosi, l’artrite e l’osteoporosi. 

Le poltrone alzapersona, o elevabili che dir si voglia, soddisfano dunque un bisogno comune e urgente. La poltrona torna a diventare uno strumento per il relax e smette di essere una fonte di dolore.

La buona notizia è che in giro si trovano molti modelli, i quali differiscono soprattutto per l’estetica. Alcuni sono davvero raffinati e in grado di incidere positivamente sull’arredamento. 

Il meccanismo roller system

I modelli differiscono però anche per le funzionalità. Sono per esempio molto apprezzate le poltrone reclinabili, che non si limitano a facilitare la seduta ma consentono una postura pressoché orizzontale, perfetta per un rilassamento completo o anche per schiacciare il proverbiale pisolino.

Ancora più apprezzate sono le poltrone alzapersone dotate di ruote, quelle che in gergo vengono per l’appunto chiamate poltrone elevabili con ruote. 

Movimenti di una poltrona elevabile per disabili con ruote

Si caratterizzano per la presenza di un meccanismo particolare, il cosiddetto roller system. Questo permette di “tirare fuori le ruote” alla bisogna, ovvero quando si deve spostare la poltrona da un punto all’altro. E’ un accorgimento fondamentale in quanto una eventuale e soprattutto continua azione delle ruote renderebbe instabili le poltrone proprio nel momento in cui ci si sta alzando o sedendo. 

Le poltrone alzapersone con roller system, o poltrone elevabili per disabili con ruote che dir si voglia, sono comode in quanto possono essere trasportate con facilità da un luogo all’altro. Un’esigenza che di tanto in tanto emerge, specie quando si desidera rilassarsi in un locale diverso della casa. 

Il meccanismo di attivazione delle ruote è in genere molto semplice. Nella stragrande maggioranza dei casi è sufficiente premere un pedale: la poltrona si alza di qualche centimetro e libera le ruote. 

Chi dovesse essere alla ricerca di una poltrona per disabili, dotata della comoda funzionalità del roller-system, potrà fare riferimento allo Showroom di poltrone per disabili Orthomatic di Roma.

Quanto costano le poltrone alzapersona

Le poltrone alzapersona sono utili, e quelle con ruote lo sono ancora di più. Tuttavia, molti sono restii ad acquistarle, anche qualora ne avessero seriamente bisogno. Ad alimentare la reticenza, alcuni timori circa il prezzo. In effetti, a guardare i numeri assoluti, potrebbe sembrare elevato. Si passa dalle poche centinaia di euro dei modelli base fino alle migliaia dei modelli più ricchi di funzionalità ed esteticamente rilevanti.

Ad ogni modo, vanno presi in considerazione alcuni aspetti. 

  • Il prezzo potrebbe apparire alto oggettivamente, ma è basso in relazione ai benefici. In buona sostanza, le poltrone alzapersone “risparmiano fastidi e dolori”. Un vantaggio non da poco. 
  • I range di prezzo sono molto ampi. In breve, alcuni modelli costano molto meno di altri, anche a parità di prestazione.
  • Sono disponibili alcune importanti agevolazioni fiscali. Per esempio, la detrazione IRPEF per l’acquisto di dispositivi utili alla mobilità delle persone con disabilità. Trovate tutte le informazioni necessarie sulle agevolazioni per l’acquisto di poltrone qui.
About giuseppe.briganti