Carrelli per scale: il segreto per pagare meno

Il carrello saliscale è un macchinario che permette di trasportare prodotti e persone da un piano all’altro.

Esistono moltissimi tipi di carrelli per scale, ognuno dei quali ha le proprie prerogative e offre altrettante possibilità.

È possibile infatti scegliere tra carrelli saliscale elettrici o manuali, dotati di ruote o cingoli e tante altre varianti che in futuro faranno sicuramente la differenza, poiché permetteranno di usufruire di più funzioni grazie ad un unico dispositivo. Il riferimento è al nostro Fido Mate 35, ancora in progettazione, che certamente segnerà un nuovo standard nel segmento dei carrelli saliscale. Per ulteriori info e tutti gli aggiornamenti sul progetto, accedi a questa pagina.

Carrelli saliscale: i prezzi sono un problema?

All’apparenza, la risposta è affermativa. Di parla, infatti, di qualche migliaia di euro anche solo per i modelli meno performanti. Tuttavia, il consiglio non è di guardare al prezzo in senso assoluto, bensì di analizzarlo alla luce dei vantaggi che trarrai dal dispositivo.

Vantaggi che sono innegabili, e che coinvolgono i concetti di comodità, efficienza e salute.

I carrelli saliscale, specie quelli elettrici, sono comodi in quanto permettono all’operatore o all’utilizzatore di risparmiare parecchia fatica. Sono efficienti, in quanto velocizzano e ottimizzano le attività di trasporto. Salvaguardano la salute, in quanto azzerano il rischio di infortuni alla schiena.

Carrelli per scale: la questione delle agevolazioni fiscali

Vi è poi un altro aspetto da considerare: i carrelli saliscale possono essere oggetto di importanti agevolazioni, specie quando vengono impiegati o acquistati da persone con difficoltà fisiche (o per loro conto). 

Infatti, questi dispositivi non sono utili solo in ambito logistico, ma possono essere utilizzati dai privati cittadini per trasportare la merce nella propria abitazione o movimentarla all’interno della stessa (se disposta su più piani).

Ad ogni modo, è possibile accedere all’IVA al 4% ma bisogna presentare il documento che attesti la presenza di handicap, documento noto come la legge 104.

Si può inoltre richiedere la detrazione Irpef al 19%, consentita a tutte le persone che si trovano in stato di disabilità dimostrabile.

Ad ogni modo è sempre opportuno compiere delle ricerche per scoprire se si possono ottenere ulteriori aiuti da parte dello Stato, oppure rivolgersi agli esperti del settore che sapranno indirizzarti verso questo acquisto fondamentale.

Lascia un commento